Per una memoria condivisa

Vai ai contenuti

Menu principale:

BREVE BIOGRAFIA DI ANGELINO LOFFREDI
Mi chiamo Angelino Loffredi.

Sono nato a Ceccano il 2 luglio 1941. Coniugato con Lucia Fabi e padre di due figlie: Vanessa e Natalia. Ho studiato presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica de L’Aquila e ho insegnato presso le scuole medie inferiori e superiori della provincia di Frosinone. Ho fatto parte del PCI e ne sono stato dirigente provinciale e regionale fino al suo scioglimento. Sono stato consigliere provinciale dal 1970 al 1981, consigliere comunale dal 1970 al gennaio 1994  e sindaco di Ceccano dal 1981 al 1985.
Ho collaborato con "La Gazzetta ciociara", "Nuova Informazione", "Il Picchio"e "Il Fabraterno".  Ho fondato e diretto il periodico " Verso il 2000" dal 1988 al 2001.
Dal 2000 ho collaborato con il giornale elettronico edicolaciociara e  dal 2012  faccio parte della redazione di www.unoetre.it


loffrediangelino@gmail.com


 

BREVE BIOGRAFIA DI LUCIA FABI

Sono Lucia Fabi, nata a Giuliano di Roma il 20 aprile 1942. La mia vita è legata con quella di Angelino Loffredi, marito e compagno. Diplomata presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli e laureata in Pedagogia,ho insegnato nelle scuole medie inferiori e superiori della provincia di Frosinone. In tale periodo ho avviato alla pratica  sportiva migliaia di ragazze raggiungendo lusinghieri risultati anche a livello nazionale nella Pallamano e nella Ginnastica ritmica. Sempre nello stesso periodo ho collaborato nella ideazione e realizzazione di spettacoli musicali presso l’Istituto Tecnico Commerciale di Ceccano quali " Forza venite gente", " American dream", " Sixtis ". Ho ricoperto incarichi di responsabilità negli organi di rappresentanza della scuola ininterrottamente dal 1975 al 1992. Cofondatrice nel 1990 dell’Associazione Culturale Fabraterni ne sono stata Presidente dal 1996 al 2004. Nel corso degli anni ho collaborato con i periodici "Verso Il 2000","Il Fabraterno" e con altre  riviste specializzate in attività motorie.

ciciaviaggi@alice.it


NOTA
Prevenire per non ammalare

Qualche settimana fa ho letto e riflettuto su alcuni dati presentati dal Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti in occasione del lancio della campagna "Ottobre rosa". Praticamente si tratta di  una serie di iniziative, ancora non ben programmate, tendenti alla prevenzione del cancro attraverso la mammografia di screening per le donne fra 45 e 74 anni. E’ un invito alla diagnosi precoce non solo del cancro al seno ma anche di quello alla cervice uterina e al colon retto. C’è un dato che va rilevato: nel 2016 la mammografia di screening è stata effettuata su 142 mila donne  permettendo di diagnosticare 980 tumori, di cui 662 maligni. Per quanto riguarda l’esame alla cervice uterina sono state individuate 417 lesioni ad alto rischio degenerativo mentre per quello che riguarda l’esame del colon-retto sono stati rilevati 3900 adenomi e 491 carcinomi................................

Angelino Loffredi
15 ottobre 2017

Torna ai contenuti | Torna al menu